Navigazione veloce

Accessibilità

L’art. 2 comma primo della Legge 4/2004 definisce l’accessibilità come:

la capacità dei sistemi informatici, nelle forme e nei limiti consentiti dalle conoscenze tecnologiche, di erogare servizi e fornire informazioni fruibili, senza discriminazioni, anche da parte di coloro che a causa di disabilità necessitano di tecnologie assistive o configurazioni particolari.

All’Art. 4 della Legge 4/2004 viene esplicitato che sono tenute a rispettare le linee guida recanti i requisiti tecnici e i diversi livelli per l’accessibilità tutte le Pubbliche amministrazioni e le aziende che hanno una prevalente capitalizzazione pubblica, in caso di sottoscrizione di un contratto che tratta la creazione o il rinnovo di un sito o di una pagina basata su tecnologie web, su siti pubblici, intranet o supporti come CD Rom, e che in caso di non rispetto dei 22 requisiti il contratto è nullo.

Il software utilizzato per realizzare il sito crea automaticamente siti accessibili, compatibili con gli standard internazionali del W3C e con la corrente Legge n°4/2004, meglio nota come Legge Stanca.